ME
NU

Preghiera di liberazione

 S.Michele arcangelo, cappella Tavodo

Il combattimento:
San Michele ci difende dal "leone ruggente che va in giro cercando chi divorare" (1Pt 5,8)! 
[foto: cappella Tavodo]





Padre santo, noi siamo peccatori: i nostri peccati pesano sul nostro spirito e sul nostro corpo. Su di noi pesano anche i peccati dei nostri antenati, disobbedienti ai tuoi insegnamenti. Tutto questo male ci ha resi incapaci di amare e deboli nel volere: continuiamo a distanziarci da te. A causa dei peccati non meritiamo di essere ascoltati da te. Tuttavia vogliamo obbedire a tuo Figlio, che ci ha detto: “Chiedete e vi sarà dato, cercate e troverete”. Fiduciosi per questa parola e per il suo amore, dimostrato con la morte in croce per noi, ci rivolgiamo a te.

Il tuo nemico, a causa dei nostri peccati vanta diritti su di noi e gode del nostro male. Liberaci, strappaci dal suo potere. Vogliamo essere gloria tua accogliendo in noi il tuo Figlio Gesù e portandolo nel mondo. Padre buono, scaccia da noi Satana con i suoi molti aiutanti che s’annidano nella nostra volontà, nei nostri affetti e desideri, nelle abitudini e nelle parole, nelle nostre cose e nelle nostre case; sciogli i legami che egli ha annodato per tenerci schiavi di oggetti, luoghi, persone, abitudini, modi di pensare che tu aborrisci. E manda a noi il tuo Figlio Gesù, che ci rinnovi mente e cuore con il tuo Santo Spirito.

Signore Gesù, vieni, entra in me, rendimi fedele della tua fedeltà, santo della tua santità, capace di amare con il tuo amore!

Vieni, Gesù, perché io sia libero dal male e capace di offrirmi al Padre e di vivere come figlio suo insieme a te!

San Michele Arcangelo, difendici nella battaglia;

contro le malvagità e le insidie del diavolo sii nostro aiuto.

 

Torna alla prima: Esorcismo? ...