ME
NU

Accoglienza ospiti

20190827 133814_opt

 

 BENVENUTO IN QUESTA CASA ! 

 La famiglia che ti accoglie, fratelli e sorelle della Frater

nità Gesù Risorto, è lieta di condividere con te i doni di Dio: SILENZIO, PREGHIERA, un po' di SEMPLICITA'.

Nel periodo in cui rimani ti è concesso di vivere

  • con libertà l'obbedienza,
  • con gioia l'amore puro per Gesù, senza dividere il cuore tra simpatie e antipatie,
  • con riconoscenza un po' di povertà: lasciamo al Padre la preoccupazione per ciò che si mette in tavola, dipendendo dalla sua Provvidenza: comperiamo solo lo strettamente necessario, per il resto ci affidiamo a Dio. Ti chiediamo comunque di esprimere con libertà le tue eventuali necessità.

 Sei qui con uno scopo preciso: se non sai come regolarti, chiedi qualche indicazione.

Puoi attenerti all'orario della Casa,
oppure concordare personalmente i tuoi tempi di preghiera, riflessione e lavoro con il fratello che ti accoglie.

C’è chi trascorre il tempo
- in silenzio (in casa o nell'eremo): se desidera chiede di essere aiutato; oppure
- condividendo la vita comune di preghiera e lavoro manuale in clima di silenzio e adorazione. 

Ti verrà rispettato il silenzio,
e anche tu collaborerai a mantenere un clima di ascolto
nel quale Dio può far udire la Sua Voce
e l'uomo essere aiutato a risponderGli! 

***

Puoi prendere i pasti insieme alla comunità, ma se desideri maggior solitudine con Dio, ti verranno portati in stanza.
Nei giorni di venerdì e sabato normalmente non usiamo vino e zucchero: piccolissimo segno per la memoria del tempo “in cui lo Sposo viene loro tolto”.

***

Per l'ospitalità non ti verrà chiesto nulla. La mano provvidente del Padre ha già pensato anche per te. Tu puoi - semmai - qui o altrove, in maniera nascosta e anonima, collaborare con Lui per l'ospitalità di altre persone.

Se desideri un colloquio con un sacerdote o confessarti, chiedilo per tempo: a questo scopo non viene organizzato nulla.

Gli ospiti della Casa sono qui per incontrarsi con Dio, e decidersi per Lui, e non per cercare nuove amicizie.
Perciò parlerai con gli altri ospiti solo in accordo con il fratello che ha il servizio di guida.

Ti chiediamo qualche piccolo atto di amore per te, per noi, per i nostri ospiti:
1. Tieni presente fino all’ultimo giorno il motivo per cui sei venuto: l’ascolto di Dio, la crescita in lui, il silenzio!
2. Se hai un telefono cellulare lo terrai spento. Ai tuoi familiari e a chi ti potrebbe cercare per motivi seri comunica il numero della Casa (0465 734277): ti passeremo le comunicazioni urgenti. Se ti è necessario telefonare chiederai il nostro apparecchio. In stanza non usiamo radioline nè fornelletti (misure antincendio!).
3. Se hai bisogno di qualunque cosa chiedi liberamente ad un fratello, non a ospiti, nemmeno se venuti insieme con te.
4. In Casa parliamo sottovoce. Manteniamo il silenzio completo dalla preghiera della sera fin dopo le Lodi, e tutto il giorno sul piano delle stanze. Durante corsi di Esercizi o Ritiri, sempre, ovunque!
5. Quando un canto è nuovo, partecipa sottovoce fin che l’hai imparato. Sta sempre in ascolto degli altri anche quando si recitano i Salmi, per formare un’unica voce!
6. Apri e chiudi con delicatezza le porte, ferma le imposte, spegni le luci che non servono. Se desideri fare pulizia in stanza o nei servizi, chiedi indicazioni, per favore.
7. In Casa ti vestirai decentemente e semplicemente, in modo da non attirare attenzione e da non provocare distrazioni agli altri.
8. Non entriamo nella stanza di altri. Non parlerai con nessuno di quote di soggiorno (che non esistono).
9. Per fumare esci nel piazzale. A tavola, quando c’è il vino, non lo versiamo agli altri.
10. Durante le passeggiate eviterai il paese, per non distrarti, dovendo poi chiacchierare con chi incontri! 

"Tutto quello che facciamo, lo facciamo di cuore

come per il Signore, e non per gli uomini!

Riceveremo dal Signore l’eredità!"

per eventuali offerte