ME
NU

Introduzione

 Lettere di San Vigilio, Vescovo di Trento,

 

 

  • a San Simpliciano, Vescovo di Milano,

  • e a San Giovanni Crisostomo, Vescovo di Costantinopoli.

 

Proposta di libera traduzione.

 

 

Ho tentato di trascrivere in modo comprensibile quanto San Vigilio ha comunicato in un latino molto sintetico e ricercato al suo superiore di Milano, S.Simpliciano, e a S.Giovanni Crisostomo, quale Vescovo della terra di provenienza dei Tre Martiri Sisinio Martirio e Alessandro.

Talvolta è stato necessario interpretare le intenzioni del Santo: ho cercato di farlo tenendo conto sia dello spirito cristiano ed evangelico che lo animava, sia dello spirito pastorale che egli ha vissuto nella sua attività missionaria. Qui sotto indico le fonti ove si può eventualmente confrontare e approfondire.

Don Vigilio Covi

 

A San Simpliciano (italiano - latino)

A San Giovanni Crisostomo (italiano - latino)

Per approfondimento:

1. Iginio Rogger, «I Martiri Anauniesi nella Cattedrale di Trento», Trento, 1966, (Traduzione alle ppgg. 14-40)

2. Enrico M. Sironi, «Dall'oriente In Occidente: I Santi Sisinio, Martirio e Alessandro Martiri in Anaunia», Sanzeno, 1989, prima edizione critica, (Testo latino e Traduzione alle ppgg. 78-113)

3. Armando Costa, «I Santi Martiri d’Anaunia», Edizioni diocesane, Trento, 1975

4. Severino Vareschi, «Siete diventati i vicini» (Ef 2,13), Edizioni diocesane, Trento, 1996

 

- Il testo latino delle due Lettere corrisponde a quello pubblicato da E.M. Sironi (cf 2.)

· Propongo una numerazione dei paragrafi per facilitare eventuali confronti o riferimenti. 

· Scrivo in corsivo certe e probabili allusioni a testi biblici. 

· Tra questi segni <...> includo una proposta di completamento per chi non avesse familiarità con i testi biblici o ecclesiali, o anche semplicemente per comprendere meglio la frase.

 · Mi adeguo alla dicitura usuale del nome di Sisinio, che nel testo latino ha invece doppia ‘n’.