ME
NU

Venite a mangiare (preghiere ai pasti)

Venite a mangiare (Gv 21,12)

 

Prese il pane,

rese grazie! (Lc 22, 19)

 

Proposta di preghiere per i pasti

nei vari tempi dell’anno liturgico e nei giorni della settimana.

 

***

Adamo ed Eva hanno espresso la loro distanza da Dio mangiando,

e così peccarono,

si accorsero di essere nudi,

si accusarono reciprocamente!

Ora a noi, rivestiti di Cristo,

è concesso di mangiare insieme in umiltà e letizia,

riconoscenti

al Padre, che nutre gli uccelli del cielo,

perché sa ciò di cui abbiamo bisogno,

al Figlio, che chiede acqua e pane,

si fa ospite degli uomini e si lascia servire,

allo Spirito Santo,

che rende i nostri pasti occasione di comunione!

“Sia che mangiate sia che beviate

sia che facciate qualsiasi altra cosa,

fate tutto per la gloria di Dio!”. (1Cor 10,31)

 

Nelle famiglie

dove non si prevedono altri momenti di preghiera comune nella giornata

si può aggiungere il Padre nostro o l’Ave Maria (in Avvento, nelle feste mariane, di sabato).

 

Avvento - 1.

 

“Affrettiamoci a conoscere il Signore,

la sua venuta è sicura come l’aurora!” (Os 6, 3).

Vieni, Signore Gesù,

Pane disceso dal cielo:

noi ti attendiamo

poiché sei tu che sazi ogni nostra fame.

Tu vieni per restare con noi

nei secoli dei secoli.

Amen.

 

Avvento - 2.

Signore Gesù,

tu verrai quando vorrai

lieto di trovarci pronti ad attenderti!

Vieni, entra a cenare con noi,

tu che doni in premio te stesso

a chi compie il servizio del tuo amore!

Amen.

 

Tempo di Natale

 

“Un bambino è nato per noi,

ci è stato dato un Figlio (Is 9, 5).

Deposto nella mangiatoia, o Gesù,

sei con noi, poveri peccatori:

in questo pasto fraterno

ci doni la tua pace,

tu che regni nei secoli eterni!

Amen.

 

Quaresima - 1

 

“Attingerete acqua con gioia

alle sorgenti della salvezza!” (Is 12,3).

Mentre ci saziamo

e ci dissetiamo dei tuoi beni, Signore Gesù,

donaci un cuore puro

per amare i fratelli,

che tu vuoi salvare!

Amen.

 

Quaresima 2

 

Hai nutrito il tuo popolo

con il pane azzimo

e con la manna nel deserto:

concedi che ci accontentiamo del poco,

perché il nostro cuore sia purificato

dalle voglie dell’egoismo.

Godremo di te, pane vivo e vero,

e soccorreremo i fratelli più poveri di noi,

che ti supplicano dicendo:

pietà di noi, Signore!

Amen.

 

Tempo Pasquale - 1

 

Signore Gesù, risorto dai morti,

hai spiegato le Scritture

rallegrando i discepoli

e, per manifestarti, ti sei seduto

a spezzare il pane con loro.

Benedici il nostro stare insieme a tavola

perché ti riconosciamo

e ti testimoniamo nella gioia,

Tu che ci doni di cantare: “Amen, alleluia!”

 

Tempo Pasquale - 2

 

Gesù risorto,

hai dato il pane e il pesce

ai tuoi discepoli sulla riva del lago

e a Pietro il compito

di pascere le tue pecore:

donaci vero amore per te,

perché anche noi serviamo

e rallegriamo i fratelli!

E tutti diranno: «alleluia!»

Amen.

 

Novena di Pentecoste

 

O Padre,

che ci hai dato il tuo Spirito,

concedici un cuor solo e un’anima sola

durante questo pasto:

la nostra unità farà risplendere

la creazione nuova,

rinnovata dallo Spirito Santo a immagine

del tuo Figlio Gesù, nostro Signore.

Amen.

 

Tempo Ordinario

 

Domenica 1.

 

Gesù, risorto dai morti,

hai mangiato con i discepoli

affinché credessero

che proprio tu, il crocifisso,

sei vivo per sempre!

In questo pasto fraterno

ci concedi di alimentare

la letizia della tua presenza:

ti daremo gioiosa testimonianza

vivendo nella speranza

la carità verso tutti!

Amen.

 

Domenica 2.

Beati gli invitati

al banchetto delle nozze dell'Agnello!

Oggi siamo stati invitati da te

a celebrare la gioia

della tua risurrezione.

Continuiamo a rallegrarci

nella speranza di sedere insieme

con te e con i tuoi santi

al banchetto definitivo ed eterno

per cantare: alleluia!

Amen.

 

Lunedì 1.

Benedetto sei tu, Signore,

Dio dell’universo!

Dalla tua bontà riceviamo questo cibo,

dono tuo e segno che benedici

il nostro lavoro quotidiano.

Grazie che ci doni umiltà

e l’occasione di essere generosi

verso i tuoi figli.

Amen.

 

Lunedì 2.

Signore Gesù,

hai accettato gli inviti a pranzo

da parte di farisei e di peccatori:

siedi a mensa con noi oggi,

e rendici degni di partecipare

al banchetto che ci prepari,

dove tu stesso

ti metterai a servirci!

Amen.

 

Martedì 1.

“Hai sfamato il tuo popolo, Signore,

col cibo degli angeli,

gli hai offerto un pane dal cielo

pieno di ogni delizia!” (Sap 16,20).

Tu doni anche a noi,

membra vive del tuo popolo,

di gustare la tua bontà,

o vero Pane,

Cristo Gesù nostro Signore.

Amen.

 

Martedì 2.

Ti ringraziamo, o Padre, per questo cibo

e perché ci doni il tuo Figlio Gesù

come pane per la nostra vita interiore

e per l’unità della nostra famiglia.

Con lui ti benediciamo! Amen.

 

Mercoledì 1.

“L’alimento manifestava la dolcezza

che sentivi verso i tuoi figli,

perché i tuoi figli capissero

che non nutrono l’uomo

le diverse specie di frutti,

ma che la tua parola

conserva chi in te crede!” (Sap 16, 21. 26).

Ci fai udire la tua parola, o Padre,

mentre ci ascoltiamo gli uni gli altri

durante questo pasto fraterno,

dove è presente anche il tuo Figlio Gesù,

che continua ad amarci.

Amen.

 

Mercoledì 2.

Padre nostro,

grazie per il pane con cui oggi ci nutri

e per il tuo Santo Spirito

che ci suggerisce di condividerlo con i poveri.

Ancor più ti ringraziamo

per il Pane della Vita, Gesù, tuo Figlio,

che è qui con noi

e che con te è benedetto nei secoli!

Amen.

 

Giovedì 1.

“Lo nutrirà con il pane dell’intelligenza

lo disseterà con l’acqua della sapienza!” (Sir 15, 3).

Mentre ci ristori

con il nutrimento del corpo

tu ci rinfranchi anche lo spirito,

o Padre,

perché con l’amore reciproco

siamo tuoi testimoni,

fedeli alla vocazione e alla missione

che ci hai affidato

in Cristo Gesù nostro Signore.

Amen.

 

Giovedì 2.

Ti ringraziamo, Padre buono:

hai ascoltato la nostra richiesta

e ci hai dato il pane quotidiano.

Concedi anche a noi di ascoltare

il bisogno dei fratelli, vicini e lontani,

per condividere con loro il pane,

la tua Parola, il tuo perdono,

e l’amicizia del tuo Figlio Gesù.

Amen.

 

Venerdì 1.

(e giorni di sofferenza o lutto)

Signore Gesù, tu che

prima dell’agonia e della morte

ti sei intrattenuto a cena con i discepoli,

benedici questo nostro pasto

e rendici forti e pazienti

nel portare la croce con te,

che ci ami e ci salvi.

Amen.

 

Venerdì 2.

Daniele e i suoi amici

manifestavano l’obbedienza a te

anche nel modo di mangiare.

Accetta che ti rendiamo gloria

con la nostra sobrietà

nel ricordo della tua morte e sepoltura.

Tu hai pietà di noi e ci salvi.

Amen.

 

Sabato 1.

Nel giorno in cui tu, Gesù,

avvolto dal silenzio nel sepolcro,

hai lasciato i discepoli nel dubbio,

nutri e rafforza la nostra fede e carità:

saremo pronti a vivere nella gioia

il giorno della tua Risurrezione!

Tu, il vivente, regni nei cieli!

Amen.

 

Sabato 2.

Ci prepariamo a celebrare

il tuo giorno, Signore!

Il ricordo della tua risurrezione

ci dona gioia e forza

per vivere in comunione reciproca.

Grazie a te ora e sempre!

Amen.

 

Sabato 3.

Prendiamo questo cibo

dicendo grazie a te,

che ci hai insegnato

a mangiare da uomini,

coscienti della nostra povertà

e del bisogno di essere aiutati

dalle tue creature e dai fratelli!

Amen.

 

Feste di Maria - 1.

 

Signore Gesù Cristo,

la tua purissima Madre Maria

ti ha nutrito col suo latte

e ti ha preparato il cibo nella povertà:

donaci di godere la sua tenerezza,

tu che l’hai affidata al discepolo,

perché sempre risuoni il canto:

Ave, piena di grazia!

Amen.

 

Feste di Maria - 2.

 

Tua Madre, Signore Gesù,

attenta alla mancanza

del vino sulla mensa,

ci invita ad ascoltarti e ubbidirti.

Il vino della gioia,

in cui trasformi

l’acqua delle nostre povertà,

ci renderà forti

nel dare testimonianza a te,

che rallegri il nostro convito

qui e nell’eternità!

Amen.

 

Memorie e feste dei Santi

 

Signore Gesù,

hai incaricato i discepoli

di sfamare le folle

con i pani e i pesci:

ti benediciamo nella memoria di S. …

che è non vissuto/a per essere servito/a,

ma per servire nel tuo regno!

Egli (Ella) è esempio e sostegno

per la nostra fede

e per il nostro amore a te e ai fratelli,

che ti lodano nei secoli.

Amen.

 

Anniversari (di *compleanno, matrimonio, feste varie…)

 

Signore Gesù, tu ci hai comandato

di amarci gli uni gli altri:

accogli il nostro amore per … (N.N.)

nel giorno del suo …* .

Concedici la gioia

che hai condiviso con i discepoli

mangiando in casa

dei tuoi amici di Betania!

Con loro ti acclamiamo,

o Signore della vita,

ora e per sempre!

Amen.

 

Se c’è un ospite...

 

Accogli la nostra gioia, Signore Gesù,

per la presenza di … nostro … (fratello, amico, cugino …)

e benedici quest’ora di fraternità

con la tua presenza,

come hai benedetto Abramo

quando ha ospitato te pellegrino!

Sei Dio di comunione e di pace,

e noi ti benediciamo ora e sempre.

Amen.

 

Dopo i pasti.

 

Benediciamo il Signore!

Rendiamo grazie a Dio!

oppure

Ti rendiamo grazie per tutti i tuoi benefici,

o Signore nostro Dio!

Tu ci ami e sei benedetto per sempre!

Amen.

 

Oppure (Quaresima, venerdì)

Procuratevi non il cibo che perisce

ma quello che dura per la vita eterna! (Gv 6, 27))

 

oppure (Avvento, Natale)

Il Pane di Dio è colui che discende dal cielo e dà la vita al mondo:

Signore, dacci sempre questo pane! (Gv 6, 33s)

 

Oppure (Pasqua)

Io sono il pane vivo disceso dal cielo

Se uno mangia di questo pane vivrà in eterno. (Gv 6, 51